December 2017

Ritrarre un Volto

ritrarre un voltoNon a caso le foto segnaletiche della polizia e, diciamolo, anche le Fototessere sono così poco attraenti. Guardare diritto verso la fotocamera rilascia un senso di aggressione, in mancanza del classico sorriso che l’addolcisce. Dal punto di vista del ritrattista l’immagine risulta schiacciata, di poco interesse, poco reale poiché non siamo abituati a vedere i nostri interlocutori diritti in viso. Normalmente ci si sposta durante la conversazione mostrando lati diversi del volto.

Guardando direttamente la fotocamera, i lineamenti del volto si appiattiscono. Si perde il modellato degli zigomi, e della mascella. Le spalle diventano larghe e massicce, troppo per una bella modella.

In ogni ritratto la testa e le spalle dovrebbero essere leggermente ruotate rispetto la fotocamera.  Lievemente inclinate verso l’alto o il basso in modo che congiungendo con una linea virtuale gli occhi e le spalle si creino due linee incidenti.

Virtual sweet view

Scordatelo: non è un costo. L’ivestimento con noi è unico e limitato. Una tantum. Nessun costo mensile o annuale. Il Virtual tour verrà gestito e rilasciato da Google. Potrà il proprietario gestire la propria pagina su Google +? Si certo può. Può essere sicuro che il Virtual Tour sarà visibile sul suo sito e su Facebook? Si. Potrà. il cliente essere sicuro di poter promuovere la sua presenza sul web? Ma certo, naturalmente!

  • Gli acquisti on line, e non, partono con una ricerca su GOOGLE. Molte persone ( la maggioranza) inizia la ricerca on line e paragona opzioni diverse. Esaltando la presenza on line con il virtual tour del vostro negozio o esercizio, mettete il vostro cliente nelle condizioni ottimali per decidere subito un acquisto o una visita presso di voi. Il tour virtuale non è costoso, la spesa è una tantum ed il sito web aggiuntivo della Google è assolutamente gratuito.
  • Con una spesa assolutamente limitata sia in denaro che in tempo vi metterete nelle condizioni di aumentare moltissimo la vostra clientela.

Contattate al più presto lo Studio Fotografico Roberto Salvatori certificato Google Street View per richiedere una valutazione ed un preventivo per la vostra attività.

Vi aspetto.

 

Roberto Salvatori

 

Winter Wedding

Era ancora presto. L’interno della chiesa era buio. La luce filtrava soffusa dalle alte vetrate. All’interno tutto era pronto per la cerimonia. Tutti i banchi, a sinistra ed a destra, erano decorati con fiocchi di stoffa bianca. Accanto all’altare in rosso c’erano le sedie ed i tre banchi. Sotto l’altare un canestro di fiori bianchi e grosse candele lilla ravviva al scena. Sull’altare a destra due stupende candele in vasi di vetro appesantiti da ciottoli bianchi. Al centro un sacchetto di plastica con dentro della terra mora ed un piccolo pino. Simboli di semplicità, prosperità e fecondità.

Quando lo sposo arrivò, caddero i primi piccoli fiocchi di neve. Erano piccole sfere. Probabilmente di non più di uno o due millimetri di diametro. Scattai qualche foto allo sposo. Ero preoccupato per i fiocchi che si depositavano sulla macchina fotografica. Presto arrivarono altre persone e si rifugiarono rapidamente in Chiesa. Ora l’interno era completamente illuminato. Ne fui felice perché quella luce diffusa permetteva con alti ISO la fotografia senza flash.

La sposa arrivò in un’auto bianca. Fece due passaggi davanti alla chiesa cercato un possibile parcheggio. Quando lei uscì dalla macchina, la neve si trasformò in pioggia. Pioggia leggera di poche gocce. Il fratello ed un ombrellino bianchissimo la accompagnarono all’ingresso della Chiesa. Da quel momento iniziò il mio lavoro. Mi misi a correre per riprendere l’ingresso della sposa. Cercai un angolo a fianco dell’altare per fare le riprese migliori. Attivai la telecamera nascosta tra le foglie ed i grandi fiori bianchi che abbellivano ai fianchi l’altare.

Fu una cerimonia stupenda. Bellissima l’omelia del sacerdote che consegnò in dono agli sposi il sacchetto di terra ed il piccolo pino. Al termine della cerimonia scattammo le foto di rito all’altare. Poi gli sposi si avviarono verso l’uscita. Una cascata di riso e caldi raggi di sole li accolsero sul portale.

Incredibile in pieno dicembre: neve, pioggia e sole.  Un “winter Wedding” davvero sorprendente.

By using this website you agree to accept our Privacy Policy and Terms & Conditions